1996 – Leeds (Inghilterra)

Home / Tournée / 1996 – Leeds (Inghilterra)

1996 – Leeds (Inghilterra)

Nel dicembre del 1985 dal M° Chiocci che, dopo il M° Gualtieri, aveva assunto la direzione del coro di S. Cecilia, viene la proposta di partecipare ad una “Settimana cantante” in Inghilterra.
L’iniziativa piace e la corale, dopo le scorribande artistiche in Polonia, Ungheria, Germania e Cecoslovacchia decide di oltrepassare la Manica per far conoscere la nostra musica anche in terra inglese. Già  il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Londra, durante un suo soggiorno a Fabriano nel mese di Aprile, aveva avuto modo di assistere con entusiasmo ad un concerto del coro e si era dichiarato lieto di ospitarci per offrire concerti agli italiani colà  residenti.
La manifestazione cui si partecipa è l’International Singing Week di Loughboroug, che richiama nella cittadina inglese corali da tutta Europa, invitate solo dopo una attenta valutazione del curriculum artistico.
Le corali partecipanti vengono divise in vari gruppi di studio sotto la direzione di maestri prestigiosi. Ogni gruppo si dedica all’apprendimento di un brano che, alla fine del corso, verrà  eseguito assieme a quelli degli altri gruppo per ricavarne uno splendido concerto.

Sul “Corriere Adriatico” del 16.7.96 e l'”Azione” del 20.7.96 così viene annunciato l’avvenimento: “CORALE FABRIANESE OLTRE LA MANICA PER UN’IMPORTANTE TOURNEE” “…questa volta tocca all’Inghilterra accogliere i coristi fabrianesi che prenderanno parte dal 21 al 28 luglio all’International Singing Week di Loughborough, con la presenza delle maggior corali di tutta l’Europa. Accanto al direttore artistico della corale Santa Cecilia M° Mauro Chiocci, il sodalizio musicale ha voluto con sè anche il M° Giorgio Spacca, recente vincitore della rassegna internazionale di composizione corale di Tours. Nel periodo della rassegna musicale, la corale si esibirà , oltre che a Loughbborough, anche a Luton e a Leeds con una serie di concerti di musica polifonica classica e folcloristica”.
Per problemi organizzativi questa volta la corale non è stata seguita dai suoi fedelissimi soci sostenitori. Questi i resoconti dopo la tournèe.
Dal Corriere Adriatico del 27.8.96: “La Corale S. Cecilia incanta il pubblico inglese”.
“Si è conclusa la tourne inglese del Gruppo Corale S.Cecilia di Fabriano che ha partecipato alla rassegna continentale “Europa Cantat” di Loughbourough, città  universitaria nel cuore di Union Jack.

Dodici giorni intensi come non mai hanno segnato probabilmente la migliore esperienza artistica della Corale, pagata con uno sforzo massacrante da parte di tutti i coristi che hanno dato il loro meglio. La rassegna prevedeva un corso di approfondimento su un testo musicale in vista del concerto finale. La corale fabrianese ha scelto il “Requiem” di Mozart, sotto la direzione del maestro catalano Praz. “L’impresa – fa osservare Elio Palego Presidente della corale “ è stata quella di impadronirsi, in soli cinque giorni, di una partitura ostica di cui, peraltro, eravamo tutti pressochè digiuni”. L’esecuzione del “Requiem” ha suscitato un impatto evidente sul pubblico: un successo notevole ed una emozione che i coristi faticheranno a dimenticare.

Sempre a proposito della trasferta inglese l’attività  del coro non si è esaurita nella partecipazione alla manifestazione “Europa Cantat” e nell’esecuzione del “Requiem di Mozart assieme alle corali di Oslo “Kori, alla corale di Tarragona “Cor Ciutat” ed elementi provenienti da corali tedesche, inglesi, francesi, ma durante la settimana la corale ha avuto occasione di eseguire altri due concerti, il 23 luglio nella cittadina di Herpenden, e il 25 luglio a Leeds.

Start typing and press Enter to search